Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

martedì 6 maggio 2014

"PASTA FROLLA SENZA UOVA...UN VERO "JOLLY" IN PASTICCERIA!"


PREFAZIONE
Buongiorno mondo dei food-blogger, oggi vi propongo la ricetta della "Pasta frolla" senza uova, e una ricetta che mi è stata regalata da un'amico che lavora in un laboratorio di pasticceria. E una ricetta base che usano per dolci e rustici salati, quindi un vero "jolly" in pasticceria. Come si vede dalla foto che ho messo, apposta, per farvi vedere il suo uso per realizzare la famosa "Sfogliatella frolla Napoletana" e ovviamente alla prossima volta vi regalerò la ricetta. Quindi bastano pochi accorgimenti per realizzare questa "Pasta frolla base" che vi permetterà di creare molte golose preparazioni. 
N.B.: Chiedo scusa, ho dimenticato di dirvi che la vera pasta frolla delle Sfogliatelle frolle Napoletane e senza l'aggiunta di burro. Il mio amico pasticciere lo mette per non far sentire troppo l'aroma della sugna, Quindi l'originalità e senza discussioni e aggiungendo solo la sugna e in gergo in pasticceria la chiamano "Pasta frolla corrente". Voglio aggiungere infine un'ultima cosa; Sia questa pasta frolla che la cottura sella semola, ingrediente per fare la Sfogliatelle, vi conviene fare queste due preparazioni il giorno prima tenendole in frigorifero a riposare per almeno 24 ore. Ma ciò non toglie che la cottura della semola si può fare anche il giorno stesso alla confezione delle Sfogliatelle ma comunque si deve sempre far rassodare bene in frigo nello scomparto meno freddo. Se decidete di preparare più ricette e usare questa pasta frolla, vi conviene prepararne di più e tenerla a disposizione per il fatto che si mantiene bene in frigo per alcuni giorni. Grazie e scusatemi di nuovo per aver modificato dopo queste annotazioni.  
COSA VI SERVE:
Una Planetaria con gancio a uncino
Un piano di lavoro un po' infarinato
Manualità
Pellicola per alimenti
INGREDIENTI:
100 g di burro freddo
100 g di strutto freddo
200 g di zucchero semolato fine
100 ml di acqua naturale imbottigliata
500 g di farina "00"
PROCEDURA:
Riunite il burro e lo zucchero nella ciotola della Planetaria, quindi fatela girare finché il burro non si sia ridotto in crema.

A questo punto aggiungete lo strutto e fate lavorare ancora per un po'. Ora aggiungete l'acqua un po' alla volta portando la velocità della macchina al minimo.

Quando gli ingredienti si sono bene amalgamati tra di loro aggiungete la farina.

Fate lavorare la macchina giusto il tempo che serve per ottenere un composto omogeneo, non lavorate eccessivamente la Pasta frolla in modo tale che non diventi elastica. A questo punto, infarinate il piano da lavoro e versateci la pasta. 

Date un'ultima impastata a mano, formate una palla e avvolgetela nella pellicola per alimenti e fate riposare in frigorifero per circa un'ora 

"BUONA VITA A TUTTI"


4 commenti:

  1. Mi fido di te e del tuo amico pasticcere,se ci riesco la prossima settimana la provo,ma e' adatta per crostate? Non sono esperta di cucina napoletana e non conosco il ripieno della sfogliatella frolla di cui parli e aspetto con ansia la ricetta sono curiosissima.Ti seguo con piacere e di questo passo potrei anche aprire una pasticceria napoletana qui nel lazio.Grazie per la tua disponibilita' Lucio e riguardo alle foto accontentati delle mie che mio marito fa un lavoro impegnativo e a casa praticamente non c'e' mai,se lo convinco chiedo aiuto a mio figlio grande ma lui da buon adolescente si fa pagare cari tutti i favori e quindi fotogafo io chissa' che magari imparo pure a migliorarmi! Buona settimana e buona cucina,io in questi giorni solo piatti velocissimi spero di rifarmi la prossima settimana. Ancora grazie :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Isabella e adatta a qualunque ricetta sia dolce che rustica, quindi: Crostate, Rustici tipo con il ripieno di ricotta e salumi, Pasticciotto con crema pasticcera e amarene, Sfogliatelle e anche Pastiere ecc...In pasticceria la usano molto anche per il fatto che risparmiano le uova ed e facile eseguirla e si presta a tante ricette. Io per dovere di cronaca lo postata ma se devo fare la differenza con la Pasta frolla con le uova ha una particolarità che in cottura diventa un po' più croccante se la fai cuocere di più e devi aspettare qualche giorno perché diventi più morbida proprio per il fatto che non ci sono le uova, quindi la cottura deve essere breve e non deve dorare. Per farla dorare la devi pennellare di uovo sbattuto e appena senti il profumo del dolce che esce dal forno in cottura, lo devi spegnere, ciò significa che sia la pasta frolla che il dolce si sono cotti, questo è uno dei segreti, in generale nella pasticceria, per ottenere un buon risultato finale. Spero di poter postare la ricetta della Sfogliatella al più presto, l'ho abbinata a questa Pasta frolla completandola con un ripieno anch'esso senza uova fatto di semola e ricotta con l'aggiunta di aroma cannella e arancia candita. In futuro posterò la mia ricetta personale della Sfogliatella ma questa volta con le uova che diventa più raffinata come sapore ma meno leggera di questa senza le uova. Come vedi bisogna accontentare tutti ampliando la gamma delle ricette. Non ti preoccupare Isabella, non scomodare nessuno, mandami le tue così in futuro aprirai sia il negozio di pasticceria che quello di studio fotografico racchiudendo il tutto in un bel blog tutto tuo ..hahahahah!Bacioni e anche per te una settimana sorridente!
      P.s.: Da Venerdì in poi di questa settimana, anche per me incomincia il lavoro che mi impegnerà tanto, quindi posterò le ricette di rado e ti posso rispondere solo di sera, stanchezza permettendo. Non prendertela a male se non ti rispondo subito ma di sicuro lo farò, con questo ti ho voluto semplicemente avvisare per il fatto che tu possa pensare che non ti voglia rispondere, ecco il perché. Grazie per la tua solidarietà.

      Elimina
  2. Anonimo22:05

    Usata per le frolle ottima ricetta

    RispondiElimina
  3. Anonimo14:09

    Ciao, siamo in attesa della ricetta con cle uova.-)

    RispondiElimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.